People

Deodato Facchin - Scalpellino

Ritrarre una persona, raccontarne la vita, il carattere e gli stati d’animo, credo sia una delle sfide più affascinanti della fotografia, ma anche una delle più difficili ed impegnative. Forse a causa di ciò ho sempre avuto un profondo timore reverenziale nell’accostarmi a questo genere fotografico. Cercare la luce giusta, l’inquadratura corretta e uno sfondo adeguato sono componenti fondamentali per la costruzione di un buon ritratto, ma non sono tutto. È necessario far scoccare una scintilla, far sì che il nostro soggetto ci apra le porte del suo piccolo e al tempo stesso immenso mondo. Solo così egli potrà riconoscersi nello scatto che gli avremo dedicato. Solo così potremo essere sicuri di aver realizzato un buon lavoro.